Il macinaspezie è un gadget da cucina perfetto per tritare ingredienti senza usare liquidi di alcun tipo, e può essere sia manuale che elettrico. Per questo motivo si rende molto adatto a macinare spezie, frutta secca, chicchi di caffè o qualsiasi altro alimento che necessiti di una macinazione a secco.

È composto generalmente da una struttura costruita in plastica dura all’esterno, mentre all’interno è costruito utilizzando l’acciaio inox, in modo tale da evitare che si formi della ruggine dovuta all’umidità presente in alcuni cibi o durante la pulizia con panni umidi. Molti modelli offrono lame intercambiabili che devono essere scelte in base al tipo di pietanza che si desidera realizzare.

Il macinaspezie è pratico da utilizzare anche per chi non ha dimestichezza con gli elettrodomestici da cucina, inoltre occupa davvero poco spazio.

Le tipologie di macinaspezie

Tutti i modelli in commercio sono riconducibili principalmente a due grandi categorie che differiscono, oltre che da come sono fatte, anche dal tipo di uso per il quale vengono impiegate. Queste sono:

  • Macina spezie da usare al tavolo: è un oggetto di piccole dimensioni composto solitamente da un recipiente in vetro e contiene al suo interno lame in ceramica o in acciaio inox. Anche se all’apparenza è molto simile ad un tradizionale macina spezie manuale, nasconde internamente un piccolo motore elettrico che consente non solo di risparmiare fatica, ma anche di ottenere un composto tritato molto finemente, velocemente e con precisione.
  • Macina spezie da cucina: si differenzia dal precedente soprattutto per le maggiori dimensioni. Proprio per questo viene in genere utilizzato per preparare grandi quantità di macinato da conservare per un uso successivo. Alcuni modelli integrano un contenitore salva-freschezza utilissimo per mantenere vivi il gusto e le proprietà delle spezie.

Caratteristiche principali del macina spezie

I macina spezie da utilizzare al tavolo sono più semplici e possiedono meno particolarità rispetto a quelli più grandi, i quali invece offrono una maggiore scelta.



Una caratteristica molto importante da tenere in considerazione in entrambi i casi è il grado di macinazione che si può raggiungere, dato che molti apparecchi permettono di scegliere la finezza in un range più o meno ampio.

Anche la velocità con la quale viene ottenuto il composto varia da modello a modello, ed è importante da valutare nel caso in cui debba essere utilizzato per tempi prolungati.

Cosa considerare al momento dell’acquisto

Il metodo con il quale deve essere pulito il macina spezie è molto importante, perché può risultare a volte scomodo, e se non viene pulito con efficacia si rischia che il prodotto si deteriori in un tempo più breve rispetto al dovuto. Per questo è buona norma controllare che alcune parti dell’apparecchio siano smontabili e lavabili sotto l’acqua corrente, e che i restanti componenti siano facilmente raggiungibili con un panno umido.

Un altro fattore da considerare è lo spazio che occuperà all’interno della vostra cucina; fortunatamente il mercato offre prodotti di varie dimensioni che soddisfano le esigenze di tutti.

Come già citato, alcuni modelli dispongono di un contenitore salva-freschezza (che può essere di varie dimensioni), molto comodo per conservare le spezie a lungo senza disperderne le proprietà. Così sarà possibile risparmiare tempo ma anche corrente elettrica, perché l’apparecchio verrà utilizzato con meno frequenza.

Perché acquistare un macina spezie

In conclusione, un macina spezie elettrico è un utensile da cucina che con poca fatica e nessuna difficoltà permette di ottenere mix di spezie, caffè macinato o qualsiasi tipo di trito si voglia in pochissimo tempo. Il macina spezie da tavolo unisce invece la tradizione al moderno concentrandone i pregi in un solo oggetto e consentendovi di stupire tutti i commensali!