Lo spremiagrumi elettrico è considerato un mustin molte famiglie ed è diventato l’inevitabile successore dello spremiagrumi tradizionale. Il prodotto fa parte degli elettrodomestici da cucina ed è uno dei più acquistati della sua categoria.

Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di vitamine acquistare uno spremiagrumi può essere la soluzione perfetta. La vita quotidiana di tutti noi è stressata e lo stress porta inevitabilmente ad esaurire le nostre risorse fisiche e psichiche. E’ stato dimostrato che l’assunzione di frutta quotidianamente può contribuire a migliorare il benessere psicofisico.

Spremiagrumi elettrico, cos’è?

Lo spremiagrumi elettrico è un elettrodomestico che può essere utilizzato per spremere gli agrumi e per estrarre il succo dai frutti.

Da questo punto di vista, si potrebbe fare un paragone con l’estrattore, dicendo però che quest’ultimo elettrodomestico è in grado di estrarre il succo da tutti i tipi di frutta e di verdura, mentre lo spremiagrumi si rivolge solo agli agrumi.

Lo spremiagrumi classico, a funzionamento manuale, è presente praticamente in tutte le cucine. In molte di queste sta avvenendo negli ultimi anni il passaggio al modello elettrico, che consente in particolare di risparmiare tempo e di spremere una quantità maggiore di agrumi senza fatica.

Spremiagrumi elettrico, come funziona?

A cosa serva lo spremiagrumi è intuibile dallo stesso nome, tra l’altro si tratta di un dispositivo conosciuto ormai da molti anni. Recentemente sono state però introdotte in commercio le versioni elettriche, che hanno apportato un miglioramento al settore. In virtù di questo miglioramento, gli spremiagrumi elettrici sono stati acquistati in numero elevato e sono apprezzati dai clienti.

Il funzionamento dello spremiagrumi elettrico si basa sulla rotazione della base, contro la quale devono essere premuti gli agrumi. La velocità di rotazione dipende dal motore di cui il modello è dotato.



Il succo che viene ottenuto dal processo di spremitura è raccolto immediatamente all’interno di un serbatoio. La capienza dipende dal modello, dunque va valutata in base alle proprie esigenze.

Miglior spremiagrumi elettrico: quali caratteristiche deve avere?

Al fine di scegliere il miglior spremiagrumi elettrico è importante avere a mente le caratteristiche fondamentali da studiare. Il primo aspetto da valutare è la velocità di rotazione, la quale dipende essenzialmente dalla potenza del motore.

Partendo dal presupposto che anche un motore dalla potenza ridotta consente comunque di ottenere una spremitura efficace degli agrumi, disporre di un modello con un motore potente consente di ridurre il tempo di spremitura. Per chi vuole ottenere dei succhi in modo rapido la scelta deve ricadere su un motore dalla potenza elevata.

Un’altra caratteristica che ci sentiamo di includere tra quelle da analizzare è la capienza del contenitore per la raccolta del succo. In base alle dimensioni complessive del modello scelto varia anche il volume del contenitore. Noi consigliamo di scegliere la capienza a seconda di quante porzioni di succo si vogliono ottenere, ad esempio per l’utilizzo in famiglia sarebbe preferibile scegliere un modello più grande.

Di solito nessun modello è eccessivamente ingombrante, consigliamo comunque di valutare le dimensioni complessive, per non rischiare di acquistare un prodotto per il quale non si dispone dello spazio sufficiente nella propria cucina.

Vantaggi dello spremiagrumi elettrico

I vantaggi dello spremiagrumi elettrico sono essenzialmente due. Il primo è la possibilità di ottenere succhi salutari, per introdurre nell’alimentazione quotidiana la dose di frutta che andrebbe a mancare e per assumere in questo modo le vitamine necessarie per soddisfare il fabbisogno.

Il secondo vantaggio consiste nell’opportunità di risparmiare tempo e fatica rispetto all’utilizzo di uno spremiagrumi classico. Anche con il modello non elettrico è possibile ottenere il succo, ma sicuramente la presenza del motore con la rotazione automatica aiuta a spremere gli agrumi velocemente e senza stancarsi.